Sfida alle spese in 3 mosse

come risparmiare spese

Siamo arrivati a metà anno, ma il 2016 sebbene inoltrato non si è concluso ancora: se non hai ancora iniziato a risparmiare, hai quattro mesi per farlo!

Abbiamo affrontato in vari articoli il tema del risparmio, che, associato a tutte le opportunità di guadagno che ci offre il web, ci porta davvero a risultati notevoli. Il portafoglio, prima di tutti, ti ringrazierà.

Se non sai dove cominciare, abbiamo parlato delle basi del risparmio e racchiuso preziose dritte nel nostro ebook gratuito che scarichi semplicemente al link http://ebook.spazioguadagno.com

Stavolta vogliamo fare di più: lanciamo una sfida alle spese, e capiremo in che modo risparmiare seguendo tre semplici mosse.

Spazioguadagno apre la sfida alle spese in 3 mosse

Circa il 50% della popolazione mondiale si lascia prendere dai famosi “buoni propositi” del primo gennaio, annunciati per lo più dopo qualche – svariato – bicchiere di troppo a Capodanno.

Tra la top 5 dei buoni propositi ritroviamo perdere peso, viaggiare di più, organizzare meglio la propria vita, e spendere meno. A tutti noi piacerebbe raggiungere questi obiettivi entro l’anno, ma quanti effettivamente hanno cominciato? E quanti ne sono capaci, ogni anno? Solo l’ 8%.

Se anche tu pensi di essere tra quel 92%, continua a leggere questo articolo per scoprire la strategia utile a distruggere spese e sprechi in 3 fasi.gestione spese mensili

#1: Prepara una lista di tutte le spese regolari.

Intendiamo settimanale, bisettimanale, mensile ed annuale. Non smetteremo mai di sottolineare l’importanza del money management, ossia del gestire i propri soldi in maniera efficiente e consapevole.

La consapevolezza è infatti ciò che manca a quel 92% di cui abbiamo accennato prima, trovi tutti i segreti della gestione delle tue finanze nell’articolo Money Management: Come saper gestire i soldi

Banale da dirsi, le spese fisse davvero rappresentano un costo oneroso per le famiglie italiane: pur le più piccole, se sommate, creano un peso non indifferente che si farà sentire a fine anno, quando ci ritroveremo probabilmente con non tanti risparmi, ed inizieremo a porci la famosa domanda “Dove sono finiti i soldi?”. La via ideale verso il risparmio comincia con questa lista – tagliare i costi su ciò che saprai essere una spesa (magari inutile).

La lista delle spese ricorrenti ti mostrerà chiaramente la tua situazione finanziaria in dettaglio, giorno per giorno, ed è da qui che dobbiamo partire per scovare le spese da “sfidare” con la nostra strategia.

Noi di Spazioguadagno abbiamo stilato una lista da esempio per un nucleo familiare composto da due persone, ma troverai tantissimi strumenti utili come Excel, o Apps da scaricare per personalizzare la liste secondo le tue spese – se non vuoi ricorrere alla cara vecchia carta e penna.

#2. Riorganizza le spese e preparati a buttarle giù

Partendo dalla lista che avrai diligentemente preparato, analizza le spese una ad una dopo una settimana, e di nuovo giornalmente. Nel giro di un mese sarai in grado di capire a colpo d’occhio se stai andando nella direzione giusta e quanto avrai risparmiato. Hai capito bene. In un solo mese. Com’è possibile?

Ecco un esempio di soluzioni per ridurre spese fisse od eliminarle del tutto.

  • Mutuo/Affitto: certo a questo non si può rinunciare, ma esiste la possibilità di surroga mutuo o, per chi in affitto, trasformare una camera inutilizzata in un concreto aiuto, subaffittandola per lunghi o brevi periodi grazie a siti quali Airbnb
  • Spesa alimenti: altra spesa a cui non possiamo rinunciare, con alto potenziale di risparmio se sappiamo come far spesa. Occhio a non cadere nelle trappole marketing dei supermercati: ti spieghiamo come scovarle e dire basta agli acquisti superflui su http://spazioguadagno.com/supermercato-risparmio/
  • Carburante: la benzina costa cara al giorno d’oggi. Tante apps ci suggeriscono i rifornitori più economici, ma se riuscissimo a sostituire l’auto con una bici, pure per brevi tragitti, ne avremo guadagnato sia in soldi, che in salute.
  • Piano mensile per smartphone: un’ altra spesa fissa, che potremo però ridurre scegliendo l’offerta del momento.
  • Internet: come per il piano smartphone, con un po’ di “shop around” troverai una compagnia con una buona copertura nella tua zona, ad un prezzo adatto.
  • Netflix: tranquillo, non ti consiglieremo di chiudere il tuo account Netflix.  Potresti comunque risparmiare un po’ ed averlo quasi gratis leggendo il nostro articolo http://spazioguadagno.com/netflix/
  • Palestra: la salute al primo posto. Può essere sostituita da esercizi all’aria aperta o allestendo una piccola palestra in casa con gli attrezzi giusti.
  • Sigarette: abbiamo inserito il pacchetto di sigarette tra le spese fisse in quanto questo vizio davvero rappresenta un costo non indifferente. Soldi a parte, la salute nostra e di chi ci sta intorno ne risente – ed è perciò una voce nella lista da considerare con attenzione. Risparmiare quando si smette di fumare è davvero possibile, e le cifre parlano chiaro. Vuoi sapere quanto ti ritrovi in tasca ogni volta che scegli di non fumare? Scopri quanto risparmi smettendo di fumare.
  • Assicurazione: che sia per la macchina o per la propria moto occorre assicurare il proprio veicolo per andare a lavoro o in generale per andare in giro. Scegliere la migliore assicurazione diventa fondamentale: il consiglio è quello di utilizzare uno dei tanti comparatori di assicurazione presenti online.

gestire monitorare spese

La sfida alle spese è ora aperta.

#3. Impegnati a metter in pratica il tuo piano!

Ora che hai capito a cosa rinunciare e a cosa no, è ora di osservare le spese che possono essere ridotte e cercare di risparmiare il più possibile. Non c’è bisogno di ricorrere a rimedi estremi, come cancellare l’account su Netflix, o rinunciare alla macchina.

L’idea di base è trovare dei validi sostituti senza dover sacrificare troppo.

Qualche esempio? Ne abbiamo diversi, ma siamo sicuri che coinvolgendo i tuoi amici e famiglia, avrai mille altri spunti per il risparmio, ed inoltre annunciando la tua “sfida” agli amici questo ti aiuterà ad avere motivazione.

Ecco qualche esempio per ridurre le spese fisse, tratti da abitudini di vita quotidiana:

  • Elettricità, gas ed acqua: queste spese meritano tutte un’analisi approfondita, e potrai trovare dei consigli per il risparmio a casa nel nostro articolo sul risparmio energetico per la casa.
  • Caffè & Takeaway: cucina sempre “doppio” e conserva in freezer, in modo da creare il tuo “takeaway” pronto all’uso, per quei giorni in cui non avrai tempo di cucinare. Eliminiamo anche il costo “subdolo” di caffè ed altre bibite comprate fuori casa: è sufficiente acquistare un thermos da caffè da utilizzare la mattina, e fare scorta delle nostre bevande preferite quando sono in offerta. Possiamo preparare degli ottimi sostituiti alle bibite zuccherate, come ad esempio il tè in bustina, semplicemente raffreddandolo in frigorifero.

Prendi nota dei risultati e condividila con noi!

Il nostro piano ci porterà a risparmiare € 1,230 in spese fisse quest’anno.  Circa € 100 al mese.

Metti alla prova te stesso ed i tuoi amici con la sfida alle spese: resterete piacevolmente sorpresi alla fine dell’anno!

Commenti Facebook