Guadagna nel 2017 con queste buone abitudini dei ricchi

come guadagnare nel 2017

Se sei di buoni propositi anche tu..

All’inizio dell’anno siamo tutti propensi ad impegnarci e pieni di buoni propositi, ma quanti di noi davvero riescono a realizzarli?

Come ti abbiamo spiegato in uno dei nostri articoli, tenere nota dei propri obiettivi aumenta le possibilità di riuscire a raggiungerli; e forse anche tu sei alla ricerca di semplici modi per fare soldi extra senza lasciare il lavoro. Ti abbiamo dato dei consigli su come fare soldi extra senza lasciare il lavoro.

Apriamo il 2017 in bellezza, seguendo i consigli di Tom Corley, esperto in cosiddetti “self-made men”. Non tutti i milionari sono infatti “nati ricchi” grazie all’eredita o fortune in famiglia, ma una grossa percentuale al giorno d’oggi e benestante per un semplice motivo: perche l’ha desiderato, l’ha voluto fortemente, e di conseguenza, ha agito.

Ci vuole certo del tempo e tanto impegno, e situazioni geografiche, economiche e sociali di partenza creano un oceano di differenze; ma ci sono dei tratti comuni, studiati da Tom Corley e rivelati da un lungo studio, di cui ti parleremo oggi.

Chi sarebbe Tom Corley?

Stiamo parlando di uno studioso che ha trascorso anni (ben cinque) alla ricerca di business men, intervistandone centinaia, chiedendo loro come avessero raggiunto traguardi piuttosto ambiziosi. Tom Corley è infatti un commercialista e financial planner che ha individuato, al termine della propria ricerca, le abitudini del ricco “rich habits”: secondo Corley, infatti, le nostre abitudini determinano i nostri successi ed insuccessi in maniera decisiva. Avendo studiando la routine quotidiana di 233 “ricchi” e 128 “poveri”

Non solo successi e fallimenti di tipo economico, ma anche salute, livello di stress e relazioni con gli altri, sono tutti elementi su cui si riflettono fortemente le nostre abitudini.

Cosa sta dietro allo studio di T.Corley? Da bambino, vide la sua famiglia passare da una situazione multi-milionaria ad un disastro, fatto dovuto ad un evento che distrusse il business di famiglia. Ci vollero tanti anni per riprendere il ritmo, ed ecco allora che un giovane Tom fu incuriosito dai meccanismi che creano ricchezza o fallimenti.

Non per caso, in arrivo il suo libro “Change Your Habits, Change Your Life”.

come guadagnare online

Sette abitudini dei ricchi per guadagnare nel 2017

  1. Attività fisica: hai capito bene, un fattore fondamentale che caratterizza personaggi “self-made” e’ l’esercizio fisico. Il 70% di loro infatti si esercita ogni giorno per almeno mezz’ora, che risulta essere il minimo consigliato per mantenersi in forma. Mens sana in corpore sano, dicevano i nostri avi, e ci avevano visto bene. Che tipo di attivita’ scegliere? Una che sia adatta al nostro stile di vita, al nostro tempo libero, e ci piaccia. Dal nuoto al jogging, cardio o ciclismo, basta che sia aerobica.
  2. Network: questo termine inglese significa, letteralmente, una “rete” di collegamenti, e Tom Corley la utilizza per indicare come persone di successo si siano circondate, e continuino a farlo, di altrettante persone di successo. Parliamo di persone dalla personalita’ ottimista, entusiasta, con un atteggiamento mentale positivo. Il resto viene da se’, in quanto questo atteggiamento si riflette infatti sulle persone che ci circondano. Sara’ capitato anche a te di accorgerti quando spiacevole sia avere incontro persone che si lamentano continuamente e hanno una visione generale negativa, qualunque cosa si faccia. Non conosci nessuno di particolare successo? Iscriviti a gruppi di professionisti o attivita’ quali volontariato, dove sicuramente conoscerai persone da cui trarre ispirazione.
  3. Gestire I risparmi in modo che crescano. Il modo piu veloce sta nell’impostare dei trasferimenti automatici al conto scelto. Hai messo via 50 euro al mese lo scorso anno? Bene, prova per il 2017 ad innalzare la somma di percentuale che ti faccia sentire a tuo agio. Vedrai la differenza a Dicembre! Saranno somme preziose durante l’anno in caso di emergenze, imprevisti ed anche opportunita’ di un piccolo investimento.
  4. Self- improvement: automiglioramento e un’altra parola d’ordine. Tanti benestanti si dedicano intensamente a sviluppare le proprie abilità, le proprie passioni, in quanto si tratta di occasioni di crescita individuale, e questo si verifica soprattutto tra business men.
  5. Chi dorme non piglia pesci. Secondo lo studio di T. Corley, oltre il 50% dei self-made millionaries hanno una buona routine mattutina, alzandosi infatti presto, in modo da potersi rilassare ed incominciare la giornata nel modo giusto. Cio’ significa, almeno due ore prima dell’orario consueto di lavoro. Alzarsi presto ha numerosi benefici, tra i quali il miglioramento della produttivita e l’umore anzitutto, in quanto non avremo la necessita di fare tutto di fretta.
  6. To-do Lists. Pianificare ed ancora pianificare: le persone di successo sanno quali saranno i loro goal finanziari nel breve e lungo periodo. Ne abbiamo parlato ampiamente qui con tutte le strategie per raggiungere i goals finanziari. I goals diventano realta’ e non solo desideri quando sono SMART.
  7. Focus su diverse fonti di guadagno. Un errore comuni degli aspiranti milionari sarebbe quello di voler tutto e subito, concentrando tempo e denaro su un’unica attività; ed ecco che, fallita quella, il business finisce, lasciandoci delusi e senza un soldo. I self – made millionaires , per l’esattezza un buon 65% di loro, ha contemporaneamente almeno tre fonti di guadagno. Parliamo di shares in una societa ed investimenti immobiliari di diversa portata.

Abitudini non troppo complicate quindi, alcune delle quali potremo mettere in pratica da subito, anche domani, come ad esempio programmare la sveglia un po’ prima del solito e scegliere di dedicare mezz’ora della nostra giornata a qualche attivita’ fisica.

Commenti Facebook