Crea la tua indipendenza e libertà finanziaria con questi consigli

come creare liberta finanziaria

Money, money, money, diceva una canzone.

I soldi portano la felicità? Non abbiamo una risposta a questa domanda, ma di certo sai come i soldi giochino una parte fondamentale nella vita di tutti i giorni.

Il percorso verso la libertà finanziaria è lungo e tortuoso, perciò se non hai pieno controllo dei tuoi soldi, gli ostacoli aumentano.

Nell’articolo di oggi vogliamo spiegarti come tenere sotto controllo il tuo budget ma non solo: risparmiare quando possibile, liberarsi dai debiti.

Imparare a prendere le giuste decisioni con le risorse a disposizione – non necessariamente dovendo aumentare le entrate o fare gli straordinari a lavoro- è la soluzione.

Tanti hanno trovato la libertà finanziaria: scopri la nostra storia qui http://spazioguadagno.com/come-ho-risparmiato/

screen-shot-2016-09-27-at-10-46-20-pm

#1. Budget sotto controllo

Tanti di noi, troppi, non hanno idea dove vada a finire lo stipendio ogni mese.

Ossessionati da questa domanda, molti di noi trascorrono notti insonni in preda all’ansia: come arriverò a fine mese?

Tenere nota delle spese è il punto di partenza fondamentale: ma non solo le spese, anche i guadagni e le entrate, di ogni tipo.

Ne abbiamo già parlato in un precedente articolo sul money management e su come gestire i soldi.

È il primo passo verso il cambiamento finanziario, in quanto riusciremo a capire cosa accade effettivamente nel nostro portafoglio.

Non hai tempo/ volontà di star dietro alle tue spese? No problem!

Prova applicazioni quali mint.com per tener conto del tuo bilancio.

screen-shot-2016-09-27-at-5-32-33-pm

Un software come Mint.com ci mostra le nostre spese, le entrate, creando grafici e statistiche facilissime da leggere, senza dover spendere più di un minuto per l’inserimento dei dati. C’è di più: è gratis.

Una volta chiarita la nostra situazione finanziaria, possiamo stabilire il nostro budget mensile, o settimanale se vogliamo, grazie all’aiuto di softwares di questo tipo.

Da notare bene: metti tutto per iscritto, in modo da poter consultare quella cifra più volte al mese e capire in che direzione ti stai muovendo.

Un suggerimento? Se non riesci a gestire le tue finanze in maniera ottimale, ti sarà utile distinguere le spese in tre categorie, modificabili a piacimento:

  • Necessità: in questa categoria vanno inserite tutte quelle spese a cui non possiamo rinunciare, siano esse fisse o meno. Ad esempio, bollette, spesa alimentare, mutuo, assicurazione, rata dell’auto, un regalo di compleanno, la visita dal dentista, e via dicendo. A proposito di spesa alimentare, le catene di supermercati sono esperte in tecniche marketing e spesso ci spingono a comprare il superfluo: in tal senso leggete anche il nostro articolo su come evitare spese inutile e risparmiare al supermercato.
  • Emergenze: a questa categoria dedicheremo un conto a parte, separato, dove puntiamo a depositare un minimo di 500 euro.
  • Desideri: privarsi di tutto non è mai salutare, anzi spesso controproducente. Ci sono tanti modi per tagliare i costi, e noi ti suggeriamo qui come risparmiare su piccoli piaceri quali Netflix.

Per una gestione ottimale, puoi partire dalle tre mosse basilari sfidando le tue spese dando uno sguardo all’articolo su come gestire un budget mensile.

Stabilisci dei limiti

Scegli come spendere ogni euro del tuo budget: non lasciando nulla al caso, sarai in grado di gestire e capire al 100% la direzione che le tue finanze stanno prendendo.

Stabiliti questi “limiti”, non ci sarà da preoccuparsi su ciò che puoi/non puoi spendere.

Ovviamente i limiti sono flessibili, ti è quindi permesso spostare il budget da una categoria all’altra, e questo sarà sempre più semplice man mano che diverrai competente nella gestione del tuo budget.

Il primo mese è quello in salita, ma vedrai che una volta giunto al terzo mese, ti rimprovererai mille volte per i soldi non risparmiati in passato.

Gioco di squadra

In questo piano al risparmio, cerca di coinvolgere quante più persone possibili; il parere di altri membri della famiglia ti aiuterà a “tenerti in riga” e bilanciare al meglio il budget mensile domestic.

Conto – emergenze

Abbiamo parlato numerose volte dell’importanza di un conto risparmio esclusivo per le emergenze, con almeno 500 euro.

Inutile dire che questi soldi sono solo e soltanto per le emergenze, quindi non vale utilizzarli per la categoria necessità/desideri.

Ricorda anche di depositare questa somma in un conto separato da quello principale, evitando di associarvi una carta, o ancora, lasciandola custodita a casa.

#2. Crea una fonte di reddito: investimenti

Tanti di noi al solo sentire la parola “investimento” vanno in panico.

Il termine investimento richiama qualcosa di lungo, laborioso, complicate e tanti soldi.

Non è cosí in realtà, esistono varie opzioni di mini-investimenti (in termini di tempo e denaro) che possono rendere discrete cifre.

Non ci renderanno ricchi in una notte, ma vale sicuramente la pena esplorarle.

Qualunque sia la tua idea di investimento, la chiave è diversificare.

Idee per investimenti online

Abbiamo spiegato come un business online relativamente semplice sia quello delle t-shirts, dandovi consigli utili su come aprire un business online e vendere t-shirts online in ben due articoli di approfondimento.

Per i più intraprendenti è sicuramente interessante il settore dating ed incontri online ecco perchè vi abbiamo dato una view generale su come guadagnare con il dating e i siti di incontri online, o aprofittare del lancio di nuovi prodotti con il launch jacking.

Se ti affascinano i grafici ed il mondo del trading, un buon punto di partenza è rappresentato sicuramente dalle opzioni binarie: puoi scoprire una guida passo-passo alle opzioni binarie con i ragazzi di Foxforex che ti avevamo presentato qualche settimana fa spiegandovi come guadagnare con le opzioni binarie.

 

screen-shot-2016-09-27-at-10-44-20-pm

 

#3. Debt-free

Diversamente da quanto alcuni esperti potrebbero dire, non esiste alcun “buon debito” : certamente un piccolo debito è meglio di un grosso debito, ma nessuno dei due è desiderabile a lungo termine.

La rete ci offre innumerevoli articoli, strategie e trucchetti per vivere liberi da debiti, o perlomeno, con il minor numero possibile.

Tra le tante risorse, noi ti suggeriamo Soldi: Sette semplici passi per la libertà finanziaria (Overlook) di Tony Robbins e Tommaso Bernardi ed il famoso libro I quadranti del cashflow. Guida per la libertà finanziaria di Robert T. Kiyosaki e Sharon L. Lechter

screen-shot-2016-09-27-at-10-44-49-pm

Alla fine dei conti, abbiamo imparato oggi quanto sia importante la consapevolezza sulla propria situazione finanziaria: non si tratta di accrescere i nostri conti (perlomeno, non nella fase iniziale), quanto di riuscire a gestire al meglio quello che si ha di partenza.

Si tratta di tenere sotto controllo entrate ed uscite, e assegnare le giuste risorse in modo equilibrato.

Una volta che saremo diventati esperti nella gestione, potremo dirigerci verso la libertà finanziaria con serenità e sicurezza.

E tu, che strategia hai scelto? Hai già iniziato questo percorso?

Diteci la vostra all’interno della pagina Facebook di Spazioguadagno !

Commenti Facebook